Punta Adami 3166 m

Quota: 3166 m
Dislivello: 550 m
Tempo: 2 h e 00 min
Esposizione: SE
Difficoltà: BS

Splendido balcone panoramico fra le cime e i ghiacciai che chiudono la Valle d’Ala.
Dal Rifugio scendere brevemente in direzione dell’evidente morena che delimita i resti del ghiacciaio della Bessanese. Portarsi sul ghiacciaio, facile e poco crepacciato. Rimontarlo direttamente per raggiungerne il pianoro superiore, racchiuso tra la Bessanese, il Dente Meridionale del Collerin e le Rocce delle Russelle.
Guadagnare la base della Punta Adami, che è il più marcato rilievo di quest’ultima cresta e, se le condizioni lo consentono, salire sci ai piedi il ripido pendio fino alle facili roccette poste in prossimità della vetta.
Discesa: seguire l’itinerario di salita oppure, con neve sicura, scendere il vallone che costeggia le Rocce delle Russelle e si affaccia con due bei canali aperti direttamente sul Rifugio

ski-punta-adami-2-art