Bessanese 3604 m

Itinerario: Normale
Quota: 3604 m
Dislivello: 1050 m
Tempo: 4 h e 30 min
Difficoltà: PD

Montagna simbolo delle Valli di Lanzo, ben visibile dalla pianura torinese, costituisce la meta più ambita della zona.
Dal Rifugio seguire l’itinerario per il Col d’Arnas, ridiscendere il sottostante ghiacciaio e proseguire per qualche centinaio di metri. Risalire per esili tracce un ripido pendio detritico e continuare in direzione NO scavalcando morene e valloncelli sino sotto la parete sommitale della Bessanese. Risalire una morena che conduce alla base di un canale che scende dalla cresta SE e risalire le facili roccette alla sua dx fino in cresta. La si segue con alcuni passaggi esposti fino a un ampia cengia sotto la ‘Paretina’. Superarla direttamente (II) e con leggera traversata a sx portarsi a una zona di rocce facili e articolate che in breve conducono in vetta al Segnale Tonini. Per il Segnale Baretti, scendere all’intaglio che separa le due vette, seguire una cengia esposta sul versante francese, quindi risalire per facili rocce alla cresta N. Da qui in breve lungo la cresta affilata alla vetta principale.

alp-bessanese-normale-art